Una storia italiana, per non morire leghisti

Ve lo ricordate il vecchio slogan del MPS? Ecco, anch’io vi voglio raccontare una storia, non che mi aspetti che il fatto che io la inserisca nel mio blog possa influire sul corso degli eventi (della Storia… ) ma siccome considero la Lega Nord giusto meno peggio della peste bubbonica, vi devo confessare che sono oltremodo preoccupato dell’ascesa di Matteo Salvini. Ne ho già parlato con alcuni amici e colleghi, ma, come dire, qualche cosa di più forse va detta. Politicamente Salvini è un genio, c’è poco da girarci intorno: sostiene i rapporti con la Russia smarcandosi dalle fallimentari politiche italiane e dell’UE nonché dal sostegno dato da queste ultime a un governo- quello ucraino- con infiltrazioni neonaziste e filoguidato da NATO e USA, utilizza in modo efficacissimo i nuovi media, ha capito per primo la portata della battaglia contro l’euro e, non da ultimo, è riuscito a rinsaldare la struttura organizzativa della Lega che, oggi è il più antico e strutturato partito italiano.

La Lega ha candidato Claudio Borghi alla presidenza della Regione Toscana, forte, tra l’altro, della denuncia che lui ha sempre portato avanti contro le malefatte della classe dirigente toscana rispetto al plurisecolare istituto creditizio. Sinceramente non so se riuscirà a spuntarla, certo è che se così fosse si aprirebbe un terremoto politico impressionante e il senso della candidatura è proprio quello di dare una spallata a Renzi sottraendo una regione chiave al PD.

Non giudico Borghi, su molte cose sono d’accordo, su molte altre no, tuttavia, come dicevo, il problema è il partito che rappresenta, perché se vince la divisione delle poltrone e degli equilibri di governo avverrà giocoforza all’interno di quella compagine. Sia chiaro, non penso che ci siano i buoni e i cattivi, ma avendo imparato a conoscere la Lega a tutti i livelli di governo, dal Comune in su, ritengo scarsamente stimolante una strada di quel tipo. Il problema politico, grande come una casa è la prateria che gli altri partiti, tanto di centrodestra quanto di centrosinistra lasciano alla Lega. Per quel che riguarda il nostro blog vi segnalo solo questo tweet sul trasporto pubblico (ne abbiamo parlato qui https://chininodistato.wordpress.com/2014/04/09/viaggia-in-treno-pubblico-io-ci-tengo/comment-page-1/ e ne ha parlato PresaDiretta nella puntata che trovate qui https://chininodistato.wordpress.com/2014/09/22/neomunicipalismi-regionalismi-e-mercati/ )

Su Mukki, invece (vi ricordo il pezzo: https://chininodistato.wordpress.com/2015/01/18/il-ladro-del-latte/ ), vi segnalo questo:

Di interventi mediamente interessanti di Borghi ne trovate a iosa su internet così come spezzoni di trasmissioni in cui è stato ospite, in molte delle quali parla anche di MPS, io però credo che la più efficace sintesi del perché lui e Salvini possano incanalare le forze di opposizione in Italia sottraendo terreno ad altre soggettività, si trovi qui:

Guardatelo, specie nella parte centrale, e traetene le conclusioni che vi paiono più opportune.

Non penso toccherò più l’argomento, d’altra parte nessuno può fermare una valanga con un dito, però voglio che questo post rimanga a futura memoria per dimostrare che ci sono state persone che hanno cercato di guardare più in là del proprio naso e hanno cercato di dare temi, idee e contributi per evitare di trovarsi intrappolati nelle mani di forze xenofobe e, soprattutto, falsamente filopopolari.

Alberto Leoncini

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...