Liberazione anticipata

Post telegrafico, altro arriverà nei giorni a venire: oggi il Governo ha stabilito la data del referendum contro la legge sulle trivellazioni il 17 aprile. Di election day nemmeno a parlarne, ché in questo caso non c’è da tagliare laspesapubblica!111!!!! (cambiando idea con un cerchiobottismo imbarazzante…), ad ogni modo, visto che sappiamo perfettamente che il nemico gioca sporco- quindi di cosa stupirsi-occorre fin d’ora segnarsi la data e iniziare a mobilitare le persone perché vadano a votare. Come capisce chiunque la mossa è finalizzata a evitare il raggiungimento del quorum deliberativo, quindi con le nonne, zie, amici non particolarmente politicizzati, dite di votare ‘SI’ ma l’importante è che si stampino in testa di votare perché non è che ce ne freghi molto di vincere con il 99,9% di si e non raggiungere il quorum. Ci si può accontentare di un 90% di SI e lavorare per rendere valida la consultazione. Chiaro il concetto? Bene. Quindi, operativamente, qui c’è il sitofacebook e twitter , piacete, seguite, linkate ma soprattutto lavorate nella vita reale. Che poi è una regola valida sempre. Se dimostriamo al governo che, nonostante un vero e proprio boicottaggio- fissare un referendum in mezzo al niente, senza accorpamento con le amministrative e lasciare solo due mesi di campagna elettorale è un vero colpo basso (ricordo che Renzi poi va all’ONU a fare i discorsi sull’energia pulita…)- ci si riesce comunque a mobilitare e a vincere la sfida, credo si aprirebbero delle crepe interessanti nell’edificio del renzismo reale. Oltre al fatto che magari evitare la DeepWater Horizon davanti a Chioggia, magari è anche un bene.

Altra data da segnarvi in aprile è il 9 (il fine settimana prima) per l’assemblea dell’Associazione Indipendenza a Roma, qui la locandina e l’evento facebook

roma 9 aprile

Due parole sul perché del titolo: perché il 25/4 sarà l’anniversario della Liberazione, ma con il puzzo di fascismo che si respira oggidì, credo che vada bene anticipare la ricorrenza alle prime occasioni utili, il 9, il 17 intanto…

E ora un po di autopromozione ( QUED come direbbe Bagnai che appena rinnovato il suo sito-hub, goofy-RadioLondra ovviamente rimane in piedi):

Se avete visto PresaDiretta domenica scorsa sulle imprese di Stato cinesi, avrete avuto la conferma di quanto detto qui.

Andrea Tarquini su Repubblica ci racconta che in Norvegia gli aerei vanno con biodiesel, cosa che avevamo già detto quiqui e qui due articoli in inglese sul tema. Faccio notare che la Avinor, la società che gestisce gli aeroporti norvegesi, come potete verificare al link appena citato, è ‘fully State owned’… Da noi invece si fa questo, dopo aver ampiamente privatizzato, comunque la stragrande parte degli scali (in attivo, quelli in perdita invece ce li teniamo stretti…) in particolare con riferimento alle quote dei comuni a partire da Venezia con Save per restare vicino a noi. Che dire, avanti tutta.

Alberto Leoncini 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...